Nessuno mai ci chiese: la vita del partigiano Armando Gasiani deportato a Mauthausen

Front Cover
Nuova dimensione, 2008 - Biography & Autobiography - 152 pages
0 Reviews
A diciassette anni Armando Gasiani, contadino e partigiano bolognese, viene deportato a Mauthausen, il terribile campo di sterminio austriaco. Con lui il fratello Serafino, pių grande di pochi anni. Dopo la drammatica vicenda nel campo, Armando riesce a ritornare ma Serafino muore in prigionia. Una storia d'amore e di politica, una visione sull'Italia contadina e operaia e sulla conquista della democrazia. Armando Gasiani torna in un Paese intento a dimenticare e a superare le colpe per poter stare al tavolo dei vincitori della seconda guerra mondiale e per questo, non ascoltato da nessuno, resta in silenzio per cinquant'anni. La notte di natale del 1997, grazie all'amore e al coraggio della moglie Maria, Armando assiste al film "La vita č bella" con Roberto Benigni e in un fiume di lacrime inizia a raccontare a molti giovani la sua storia. Cosė la vicenda personale diventa memoria di tutti, come in una Resistenza posticipata.

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Bibliographic information