Il massacro: guerra ai civili a Monte Sole

Front Cover
Soc. Ed. Il Mulino, 2009 - History - 613 pages
0 Reviews
Tra il 29 settembre e il 5 ottobre 1944 nell'Appennino bolognese, intorno a Monte Sole, le truppe tedesche compiono il pi¨ grande massacro di popolazione civile perpetrato sul fronte occidentale durante la seconda guerra mondiale, noto come "strage di Marzabotto". Quasi ottocento persone vengono uccise in oltre cento diverse localitÓ di eccidio distribuite sul territorio. L'obiettivo Ŕ quello di "ripulire" un'importante area strategica a ridosso della linea del fronte (la Linea Gotica) dalla presenza dei partigiani. Ma senza cercare il combattimento, piuttosto facendo terra bruciata intorno ad essi. Questa tragica operazione militare di guerra contro i civili Ŕ qui ricostruita dettagliatamente, grazie al ricorso a una vasta mole di documentazione archivistica italiana e straniera, relativa anche ai processi che si svolsero successivamente, da quello a carico del maggiore delle SS Walter Reder nel 1951 a quello conclusosi nel 2008 con la condanna di una decina di subalterni. La storia del massacro Ŕ ricondotta al contesto in cui matur˛: al rapporto tra partigiani e popolazioni e alle ragioni che consentirono ai soldati tedeschi di vedere in donne e bambini un nemico da sterminare. Il racconto del massacro che Ŕ assurto a simbolo della violenza nazista in Italia, e nel contempo un'indagine illuminante sulle culture e sulle pratiche della violenza di guerra ai civili in etÓ contemporanea.

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Cadotto Albergana Ca di Piede p
130
San Giovanni di Sotto e Serana
136
leccidio
149
Copyright

29 other sections not shown

Common terms and phrases

Bibliographic information