Amico dell'invisibile: la personalitÓ e la poesia di Eugenio Montale

Front Cover
Interlinea, 2006 - Literary Criticism - 531 pages
0 Reviews
"Il giovane Ŕ cosciente / che non si fanno glosse / a una poesia inesistente. / E inoltre sa che compito del critico / Ŕ l'esplorare senza divenir criptico / per dare senso al niente". Questi versi di Montale definiscono la complessa condizione del "giovane" Marchese, intento a una ricerca di elevato livello poetico. ComplessitÓ semantica dei componimenti unito a un profondo sentimento mistico generano una fonte di irrisoluta ricerca nei meandri della complessa psicologia del poeta, di cui il critico approfondisce gli aspetti etico-religiosi pi¨ rilevanti. "Sono lieto di offrirLe finalmente il mio "omaggio" (...). Il solo avvicinarmi alla Sua poesia Ŕ stato un indicibile arricchimento, e tanto mi basta". Il volto espressionistico predominante nella "poesia inesistente" di Montale Ŕ solo, in realtÓ, l'ultimo anello della lunga catena di valori morali che affonda le sue basi nella cultura classica antica. Le pagine di Angelo Marchese raggiungono proprio lo scopo di ricostruire il sottile filo conduttore di tale intricata catena.

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Eugenio Montale
11
PARTE SECONDA VISITING ANGEL
75
Gli Ossi di seppia cinquantanni dopo
101
Copyright

16 other sections not shown

Common terms and phrases

Bibliographic information