L'etÓ dell'Umanesimo e del Rinascimento: le radici italiane dell'Europa moderna

Front Cover
Carocci, 2008 - Literary Criticism - 209 pages
0 Reviews
L'affermarsi della modernitÓ in Europa ha radici e fondamenta nell'Italia umanistica e rinascimentale: un "secolo lungo" e geograficamente complesso che da Dante si pu˛ far giungere a tutto il Cinquecento e ai primi decenni del Seicento, secoli in cui i protagonisti della cultura europea direttamente si legano al nostro Rinascimento. L'autore sviluppa con incalzante argomentazione e dovizia di riferimenti questo asse interpretativo, facendo perno su figure e momenti emblematici, in certi casi ben noti - come Petrarca, Alberti o Machiavelli - in altri da riscoprire nella loro interezza; inoltre presta una particolare attenzione allo sviluppo della concezione della storia e del discorso storico come, di fatto, atti costitutivi della modernitÓ fin dai generi letterari che ne accompagnano il sorgere, in particolare il romanzo storico. Il tutto facendo dialogare lo specifico letterario con altre arti e discipline: pittura, filosofia, storia del pensiero politico e storiografico. Le suggestioni che emergono portano il lettore nel cuore di una temperie culturale, quella umanistica e rinascimentale con la sua pluralitÓ dinamica di statuti e frontiere, che da sempre affascina il mondo intero ed oggi influenza sempre pi¨ il dibattito contemporaneo in ogni continente.

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Avvertenza
9
Conoscenza storica ermeneutica letteraria e apprendistato politico tra Uma
17
Dante e linterpretazione della storia
26
Copyright

10 other sections not shown

Common terms and phrases

Bibliographic information