Le vite de' più eccellenti pittori, scultori ed architettori, Volume 4 (Google eBook)

Front Cover
G. C. Sansoni, 1879 - Art
0 Reviews
  

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Common terms and phrases

Popular passages

Page 338 - Ma nelle sue parole riconosco « l'amore che mi porta; e le dico che, per dipingere una bella, mi « bisogneria veder più belle; con questa condizione, che VS. si « trovasse meco a far scelta del meglio. Ma essendo carestia e di « buoni giudici e di belle donne, io mi servo di certa idea che
Page 357 - Seguitalo una vecchia scalza e sfibbiata che viene fuggendo il fuoco, ed un fanciulletto gnudo, loro innanzi. Così dal sommo d'una rovina si vede una donna ignuda tutta rabbuffata, la quale avendo il figliuolo in mano, lo getta ad un suo che è campato dalle fiamme, e sta nella strada in punta di...
Page 42 - ... mentre che un soldato vecchio, con un berretton rosso, gridando tiene una mano nell'asta, e con l'altra inalberato una storta, mena con stizza un colpo per tagliar tutte a due le mani a coloro, che con forza digrignando i denti tentano con fierissima attitudine di difendere la loro bandiera. Oltra che in terra, fra le gambe de...
Page 369 - Medici e vicecancelliere, una tavola della trasfigurazione di Cristo per mandare in Francia, la quale egli di sua mano continuamente lavorando ridusse ad ultima perfezione. Nella quale storia figurò Cristo trasfigurato nel monte Tabor, ea...
Page 383 - ... si conveniva. Per la qual cagione si vedeva che non andava mai a corte, che, partendo di casa, non avesse seco cinquanta pittori, tutti valenti e buoni, che gli facevano compagnia per onorarlo. Egli...
Page 374 - Michelaguolo in quella parte, dove egli aveva messo mano, di volerlo in queste altre pareggiare e forse superarlo ; ' e così si diede non ad imitare la maniera di colui, per non perdervi vanamente il tempo, ma a farsi un ottimo universale in queste altre parti che si sono raccontate. E se...
Page 38 - Cristo, la quale non pure fece maravigliare tutti gli artefici, ma finita ch'ella fu, nella stanza durarono due giorni d'andare a vederla gli uomini e le donne, i giovani ed i vecchi, come si va alle feste solenni, per veder le maraviglie di Lionardo, che fecero stupire tutto quel popolo...
Page 353 - Baviera suo garzone, eh' aveva cura d'una sua donna, la quale Raffaello amò sino alla morte ; e di quella fece un ritratto bellissimo, che pareva viva, il qua! è oggi in Firenze appresso il gentilissimo Botti mercante Fiorentino, amico e familiare d'ogni persona virtuosa e massimamente de' pittori, tenuta da lui come reliquia per l'amore che egli porta all'arte e particolarmente a Raffaello.
Page 30 - Per il che si vede nel viso di tutti loro l'amore, la paura e lo sdegno, ovvero il dolore di non potere intendere lo animo di Cristo: la qual cosa non arreca minor maraviglia, che il conoscersi allo incontro...
Page 24 - Lionardo per il grande amore che portava al1' arte. Finita questa opera, che più non era ricerca, nè dal villano, nè dal padre, Lionardo gli disse che ad ogni sua comodità mandasse per la rotella, che quanto a lui era finita. Andato dunque Ser Piero una mattina alla stanza per...