Il mondo che ho vissuto

Front Cover
Centro di studi filologici sardi, 2009 - Biography & Autobiography - 139 pages
0 Reviews
Nei primi anni Ottanta, e nelle pause di un'intensa vita politica, Umberto Cardia scrisse il suo racconto autobiografico volendo compiere una ricognizione "del mondo in cui ho vissuto". Parla di sÚ, quindi, ma soprattutto della terra in cui Ŕ nato e dei fili che la legano a tutti i paesi del mondo egualmente segnati da vicende storiche travagliate, non di rado drammatiche: "Si potrÓ, forse, da questo silenzioso lavoro, nato e cresciuto nelle ore tacite dell'alba, trarre una utilitÓ pratica: quella di conoscere meglio l'Isola non con gli occhi del viaggiatore che contempla l'oggetto del suo viaggiare ma con gli occhi dell'Isola stessa, che si leva dalla sua millenaria agonia e riflette su sÚ medesima e vuole leggere nel suo misterioso destino".

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Section 1
1
Section 2
76
Section 3
76
Copyright

11 other sections not shown

Common terms and phrases

Bibliographic information