Vademecum manganelliano: psicoanalisi, linguaggio, letteratura e menzogna in Giorgio Manganelli

Front Cover
Aracne, 2008 - Literary Criticism - 151 pages
0 Reviews
Il libro analizza quattro capisaldi dell'universo letterario di Giorgio Manganelli: Psicoanalisi, Linguaggio, Letteratura e, naturalmente, Menzogna. Lo studio nasce da ricerche svolte all'estero e in Italia presso il "Fondo manoscritti di autori moderni e contemporanei dell'UniversitÓ di Pavia". Si propone una coerente riorganizzazione di quell'organismo e delle forze che vi operano nel fondarlo: la sostanza psicoanalitica che si sprigiona dall'incontro col pensiero junghiano, le seduzioni nel campo delle riflessioni sul linguaggio sviluppate a margine del rapporto con la neoavanguardia, e soprattutto il contatto con le fascinazioni letterarie cui sempre fu soggetto. Con l'obiettivo di "sdoganare" scrittore e opera dalla sommaria e persistente etichetta di "difficile" e "oscuro", e in ragione delle continue pubblicazioni iperspecialistiche - segno della ravvisata prima grandezza di Giorgio Manganelli nel panorama italiano, critico e letterario, del secondo Novecento - si Ŕ pensato, di contro, a un testo che fornisca un'analisi "lineare" e sintetica delle dominanti di quel sistema. Un vero e proprio manuale, un Baedeker - avrebbe preferito l'autore - per neofiti manganelliani: dall'apparato paratestuale all'impiego di un linguaggio e di una terminologia "facili", a evitare le possibili malie di una prosa il cui "sottile rumore" si insinua accattivante, vincolando intimamente alla sua artata armonia.

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Prefazione
9
Psicoanalisi
27
Linguaggio
59
Copyright

2 other sections not shown

Common terms and phrases

Bibliographic information