I sentieri dell'inquisitore: Sant'Uffizio, periferie ecclesiastiche e disciplinamento devozionale (1615-1678)

Front Cover
Guida, 2009 - History - 224 pages
0 Reviews
Il tribunale dell'Inquisizione č parte dell'immaginario collettivo e la sua storia ha da sempre accompagnato i percorsi della memoria che sono alla base della cultura europea. Senza tornare sull'impegno antiereticale degli inquisitori, ripercorrendo lettere e denunce che giungevano a Roma da comunitā devote vicine e lontane, il libro rintraccia il segno dell'attivitā di disciplinamento del clero e dei fedeli svolta dalla Curia per guidare e controllare la trasformazione del tessuto devozionale nella vita della Chiesa tridentina. Il rigore nel regolare le procedure di promozione dei santi e l'impegno degli inquisitori centrali per arginare gli eccessi delle pratiche di pietā offrono un vivido quadro del vissuto religioso moderno. Tra le pieghe delle complesse dinamiche dei rapporti tra i cardinali e le diocesi emerge l'impegno del Sant'Uffizio per regolamentare i comportamenti dei credenti e per omologare le forme della devozione pubblica e privata di tutti i ceti sociali, ma anche le sinergie tra le politiche di disciplinamento del centro romano e le disposizioni dei governi ecclesiastici periferici.

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Section 1
5
Section 2
9
Section 3
35
Copyright

5 other sections not shown

Common terms and phrases

Bibliographic information