Gl'italiani in Africa: L'assedio di Macallè (Google eBook)

Front Cover
Sucessori Le Monnier, 1906 - 526 pages
0 Reviews
  

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Common terms and phrases

Popular passages

Page 42 - La Camera, confidando che il Governo saprà tenere alto il prestigio delle nostre armi, ristabilire la pace nei possedimenti africani, e provvedere alla sicurezza per l'avvenire, riaffermandosi contraria ad una politica di espansione, prende atto delle dichiarazioni del Governo e passa alla discussione dell'articolo unico del progetto di legge.
Page 43 - Ricevuto dolorosa notizia. In nome del Governo del Re le dichiaro che il grave insuccesso non diminuisce la sua fiducia in lei e nelle sue truppe. Da lontano non posso dare consigli a lei che vede e giudica sul posto, ma confido in sua prudenza perché siano evitate sorprese. Preparo rinforzi, ma intanto voglia dirmi in quale specie, misura le occorrono.
Page 150 - Ufficiali, sottufficiali e soldati ! Ho voluto portarvi io stesso il saluto della patria, il mio saluto di soldato. La terra ove vi recate, consacrata dal sangue dei nostri fratelli, non è più straniera per voi. In essa troverete ancora viva l'eco di nostre vittorie, vivi i ricordi di virtù, di valore, di sacrifizio.
Page 36 - L'Opposizione vuole la mia testa: (Oh! oh!) mi sento però ancora abbastanza forte per mantenerla sul busto. Quale è la mia colpa? Si ripete sempre, ma non si prova mai, che una politica di megalomania si spiega tutte le volte che io vado al Governo. Tutto ciò che è avvenuto in Africa è a me dovuto; quindi, mia la colpa e mia la responsabilità ; quindi tocca a me di pagare le conseguenze del luttuoso combattimento di Amba Alagi. Permettetemi di dirvi che non siete nella ragione. L'impresa africana...
Page 467 - ... di eroismo senza successo. Non ho consigli da dare perché non sono sul luogo, ma constato che la campagna è senza un preconcetto e vorrei fosse stabilito. Siamo pronti a qualunque sacrificio per salvare l'onore dell'esercito ed il prestigio della monarchia».
Page 38 - ... vado al Governo... Per il momento non domando che questo : dateci i mezzi per rifare la nostra posizione, con la promessa di nessuna politica di espansione, ma soltanto di una difesa necessaria e potente, perché il vessillo splenda sempre anche in quei lontani paesi.
Page 454 - Il maggiore Salsa mi riferisce parola per parola quello che VM ha mandato a dire al nostro Governo. Le proposte che VM fa al nostro Governo non possono venire accettate e neppure essere discusse più a lungo. Ella sa quali siano le proposte del mio Governo. Il Governo per fare cosa gradita a VM ha consentito di nominare un uomo per trattare della pace sperando che si sarebbe fatto una cosa giusta ed utile per noi e per Lei. Adesso mi sembra trattative doversi considerare finite e ognuno di noi resta...
Page 9 - Aliila, spinta fin verso il Lasta. Ad ogni modo, parecchie migliaia di uomini, sufficientemente armati di fucili e provvisti di munizioni, possono tentare un' invasione nel prossimo autunno contro i possedimenti eritrei.
Page 38 - Ho accennato al Tigre dopo le vittorie di Baratieri. Io non ci pensava prima ('). La sua occupazione è una conseguenza della difesa contro il nemico; dopo i combattimenti contro il nemico nei quali fummo fortunati, abbiamo occupato quei territori nei quali si ottenne la vittoria. Decidere quali provvedimenti militari occorrano per mantenere quei territori a chi spetta ? Al Governatore... (Interruzioni - - Commenti). La Camera, sotto il mio Governo, si è occupata sei volte della questione d'Africa,...
Page 38 - Per il momento, non domando che questo: dateci i mezzi necessari per rifare la nostra posizione, con la promessa di nessuna politica di espansione, ma soltanto di una difesa necessaria e potente.

Bibliographic information