Commento a Daniele

Front Cover
Cittā Nuova Editrice, 2006 - Bibles - 310 pages
0 Reviews
Teodoreto di Cirro inizia la grande serie dei commenti ai profeti dell'Antico Testamento con il Commento a Daniele, composto con ogni probabilità negli anni 432-434, nel periodo di calma che intercorre tra le decisioni del concilio di Efeso e il cosiddetto Atto d'unione. Uno dei motivi della composizione del commentario è il rifiuto giudaico di annoverare il Libro di Daniele tra quelli profetici, oltre al desiderio di confutare le esegesi giudaizzanti dei Padri antiocheni, che inclinavano pericolosamente al riconoscimento della deuterocanonicità di Daniele. Teodoreto conduce la propria esegesi con un metodo fondato sul letteralismo, senza trascurare la contestualizzazione storica degli eventi profetizzati, ma esplicitando fin da principio il ricorso alla lettura secondo il senso figurato, che praticherà soprattutto in relazione alle visioni che Daniele riceve dal capitolo 7 in poi.

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Introduzione pag
5
La vita eie opere di Teodoreto di Cirro
11
Profeta e profezia nel Commento a Daniele
36
Copyright

2 other sections not shown

Common terms and phrases

Bibliographic information