I segreti di Apple. Quello che Jobs non ha mai raccontato sull'azienda più ammirata e blindata del mondo

Front Cover
Sperling & Kupfer editori, 2012 - Business & Economics - 241 pages
0 Reviews
"Non permetterò che qualcuno scopra la nostra magia perché non voglio che qualcuno la copi." Con queste parole Tim Cook, CEO di Apple, ha sintetizzato uno dei maggiori paradossi attuali: se i prodotti della Mela sono conosciuti in tutto il mondo, ben poco si sa di quello che accade nel quartier generale di Cupertino. Adam Lashinsky è riuscito a violare quella cortina impenetrabile. Grazie a testimonianze interne, fonti riservate, colloqui con ex dipendenti di tutti i livelli, svela il dietro le quinte di Apple e indaga su una delle grandi ossessioni di Steve Jobs: la segretezza. L'autore parla delle strategie di management che hanno consentito a Jobs di plasmare l'azienda a sua immagine e somiglianza, ma anche delle procedure inconsuete che hanno contribuito a creare il "culto della Mela". Come le riunioni carbonare Top 100, quelle dei manager di prima linea scelti secondo gli imperscrutabili criteri di Jobs e deportati in un luogo segreto. O le pareti divisorie erette in una notte. O ancora l'apprendistato mirato per i designer del packaging (che consiste nel trascorrere mesi ad aprire e chiudere le scatole). Pagina dopo pagina, ci addentriamo nei misteri di Apple per scoprire il singolare approccio dell'azienda al design, alla politica di marchio, alla competizione e, soprattutto, come sta affrontando la difficile transizione dopo la morte del suo guru.
  

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Common terms and phrases

Bibliographic information