Alla legge sulla stampa per gli stati sardi: annotazioni (Google eBook)

Front Cover
Gazzetta dei tribunali, 1855 - Freedom of the press - 96 pages
0 Reviews
  

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Common terms and phrases

Popular passages

Page 20 - ... espongano in luoghi o riunioni pubbliche, o si distribuiscano in modo che tenda a dare loro pubblicità, avrà provocato a commettere un crimine, un delitto od una contravvenzione, sarà punito, se si tratta di crimine, col carcere estensibile ad un anno e con multa estensibile a lire 2000; se di delitto, col carcere estensibile a tre mesi...
Page i - ... essere diretta e praticata in guisa che si abbia sempre per tutela ragionata del bene, non mai per restrizione arbitraria. Mossi noi da queste considerazioni, dopo di avere nello Statuto fondamentale dichiarato che la stampa sarà libera ma soggetta a leggi repressive, ci siamo disposti a stabilire le regole colle quali si abbia da tenere nei nostri Stati l'esercizio di quella libertà. E, mentre si è per noi inteso che la presente legge ritraesse in ogni sua parte dei...
Page i - E siccome l'uso della libertà cessa dall'essere propizio allorché degenera in licenza ; quando, invece di servire ad un generoso svolgimento d'idee, si assoggetta all'impero di malaugurate passioni...
Page 13 - Gli stampatori e riproduttori degli oggetti contemplati nell'articolo 1 dovranno, nel termine di giorni dieci successivi alla pubblicazione di qualsiasi opera per essi riprodotta, consegnarne una copia agli archivi di Corte ed una alla Biblioteca dell'Università nel cui circondario è seguita la pubblicazione. Lo stampatore o riproduttore che fosse in ritardo nell' eseguire la consegna sopraddetta sarà punito coll'ammenda di lire 50.
Page ii - Epperò per il presente Editto, sulla relazione del Nostro Guardasigilli Ministro Segretario di Stato per gli affari ecclesiastici, di grazia e di giustizia, avuto il parere del Nostro Consiglio dei Ministri, ABBIAMO ORDINATO ED ORDINIAMO QUANTO SEGUE: CAPO I. Disposizioni generali. Art. i . La manifestazione del pensiero per mezzo...
Page 22 - ... turbino la coscienza pubblica o la pace delle famiglie, sono puniti colla pena del carcere da tre mesi a due anni. La pena sarà del carcere da sei mesi a tre anni se la censura sia fatta per mezzo di scritti, d'istruzioni o di altri documenti di qualsivoglia forma, letti in pubblica adunanza od altrimenti pubblicati.
Page 47 - Art. 47. Tutte le disposizioni penali portate da questo capo sono applicabili ai gerenti dei giornali e agli autori che avranno sottoscritti gli articoli in essi giornali inseriti. La condanna pronunciata contro l'autore sarà pure estesa al gerente, che verrà sempre considerato come complice dei delitti e contravvenzioni commesse con pubblicazioni fatte nel suo giornale.
Page 23 - Chiunque offenda i buoni costumi con uno dei mezzi contemplati nell'articolo 1 di questo Editto sarà punito col carcere non maggiore di un anno, o con pene di polizia secondo le circostanze. Nei casi nei quali si abbiano ad applicare pene correzionali sarà aggiunta una multa estensibile a lire 1000.
Page 25 - ART. 20. Chiunque farà risalire alla Sacra persona del Re il biasimo o la responsabilità degli atti del suo Governo sarà punito col carcere da un mese ad un anno e con una multa di lire 100 a 1000.
Page 43 - ... di provincia agli avvocati fiscali, negli altri luoghi ai Giudici di mandamento, il quale redattore faccia le veci di gerente. Tale provvisoria incombenza non potrà protrarsi al di là di due mesi. Eguale facoltà viene accordata alla vedova o successori del gerente, ove sia proprietario unico del giornale. Art.

Bibliographic information