1953: Fu una legge truffa?

Front Cover
Rizzoli - Political Science - 280 pages
0 Reviews
╚ il 1953, un anno da non dimenticare. Poco pi¨ che trentenne, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giulio Andreotti annota sul suo diario gli eventi che scuotono il Paese e i palazzi del potere, per fermare almeno sulla carta il turbinio di avvenimenti nel quale Ŕ coinvolto. L’Italia, alla disperata ricerca di stabilitÓ dopo la dittatura e la guerra, vive un periodo di difficile conciliazione tra le diverse istanze politiche e sociali, in cui ogni giorno sembra poter vanificare equilibri interni ed esteri faticosamente costruiti. L’ultimo governo De Gasperi cade a seguito della riforma elettorale voluta con insistenza dal Partito Socialdemocratico, approvata solo con i voti della maggioranza e bollata dagli avversari politici come “Legge Truffa”. La nazione Ŕ scossa da due gravi emergenze: il disastro ferroviario di Benevento e l’alluvione in Calabria. Sul fronte internazionale, la morte di Stalin e la firma dell’armistizio in Corea alimentano la speranza di una distensione tra i due blocchi contrapposti nella Guerra Fredda. Ma allo stesso tempo l’elezione del generale Tito a Presidente della Repubblica federale jugoslava crea scompiglio oltreconfine, dando il via alla tristemente nota “questione triestina” che minerÓ la nostra nazione dal punto di vista geopolitico. Attraverso i dialoghi, le telefonate, i colloqui privati, dalle preziose pagine del diario di Giulio Andreotti riaffiorano tutte le tensioni e gli sconvolgimenti di un anno destinato a imprimere un corso ben preciso alla storia e a condizionare per decenni la vita della nazione. Nella sua prosa secca ed essenziale, Andreotti costruisce un’acuta analisi “per appunti” di eventi, cause e conseguenze, ancora straordinariamente utile per interpretare, a pi¨ di mezzo secolo di distanza, le vie della politica italiana e internazionale.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Section 1
Section 2
Section 3
Section 4
Section 5
Section 6
Section 7
Section 8
Section 18
Section 19
Section 20
Section 21
Section 22
Section 23
Section 24
Section 25

Section 9
Section 10
Section 11
Section 12
Section 13
Section 14
Section 15
Section 16
Section 17
Section 26
Section 27
Section 28
Section 29
Section 30
Section 31
Section 32
Copyright

Other editions - View all

Common terms and phrases

About the author (2011)

Giulio Andreotti (Roma 14 gennaio 1919 - Roma 6 maggio 2013), statista, politico, scrittore e giornalista italiano, Ŕ stato al centro della scena politica italiana per tutta la seconda metÓ del XX secolo. Tra i suoi ultimi libri pubblicati presso Rizzoli ricordiamo 1947 (2005), 1948 (2005), 1949. L’anno del Patto atlantico (2006), 1953 (2007), 2000. Quale terzo millennio? (2007).

Bibliographic information