Archivio glottologico italiano, Volume 9

Front Cover
Graziadio Isaia Ascoli, Carlo Salvioni
Casa Editrice Felice Le Monnier, 1886 - Italian language
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 444 - ... esce poi la verit scientifica , costruita e provata : lavoro di molti , che non pu aver luogo nel libro, ma richiede un campo libero e neutro. Non altro, insomma , il giornale , se non l'organo per cui il contributo continuo del sapere e dell'opera di molti passa mano mano in corpo di dottrina: al qual proposito importa di ricordare come oggimai il sapere cresca assai pi pel lavoro paziente e minuto dei molti , che non per le larghe divinazioni dei pochi.
Page 445 - RENIER Si pubblica dal 1883 in fascicoli bimestrali di circa 10 fogli di stampa ciascuno, in modo da formare ogni anno due bei volumi. Condizioni il' Associazione : per l
Page 450 - II: Saggi e appunti. Saggi italici. Saggi indiani. Saggi greci. Indici annotati d'entrambi i volumi; 1877, in-8 gr., di pag. VIII-520 15 — loPP7nn inoliilo mil' note, greche, latine, ebraiche, di antichi IOUII i.
Page 444 - E valga il vero : che cosa sono, generalmente parlando, dopo quella del Tiraboschi, e salvo alcuna eccezione recentissima, le storie della nostra letteratura? O esposizioni superficiali e manchevoli, o sintesi pi o meno geniali, in cui, pi assai che allo studio diretto dei fatti, si bad ad alcuni preconcetti estetici, politici, filosofici, con l'aiuto de...
Page 444 - La nuova storia della letteratura italiana bisogna che poggi essenzialmente sullo studio diretto dei monumenti, e che rifugga da ogni costruzione sistematica. Le biblioteche e gli archivii nostri riboccano di documenti, o ignoti affatto, o intraveduti appena; la lezione della massima parte dei nostri testi da assoggettare a nuovo ed accurato esame; le relazioni delle lettere nostre con quelle delle...
Page 265 - Alphonse, per la gracia de Deu, Rey d'Arago , de Sicilia, de Valencia, de Mallorques, de Cerdenya...
Page 444 - ... superficiali e manchevoli, o sintesi pi o meno geniali, in cui, pi assai che allo studio diretto dei fatti, si bad ad alcuni preconcetti estetici, politici, filosofici, con l'aiuto de' quali si pretese d'interpretare e ordinare fatti male sceverati e mal noti, ossia di ricostruire sistematicamente la storia. Ond' che esse, e pi particolarmente quelle che corrono per le scuole, o sono al tutto insufficienti, o dnno dello svolgimento e delle vicende delle nostre lettere un assai falso...
Page 445 - La materia del giornale viene distribuita sotto le seguenti rubriche : 1" Scritti originali di storia e di critica letteraria in genere; 2 Testi inediti, bene illustrati e non soverchiamente lunghi; 3...
Page 444 - Il disfavore, in che quest' opere sono venute, cresce di giorno in giorno; ma perch possano essere sostituite da altre, egli mestieri anzi tutto di compiere un ben lungo lavoro di preparazione , in cui tutte le forze e tutte le attitudini sieno chiamate ad esercitarsi. La nuova storia della letteratura italiana bisogna che poggi essenzialmente sullo studio diretto dei monumenti, e che rifugga da ogni costruzione sistematica.
Page 223 - ... andrei bene', milan. ghe Vavarixs be d 'gli l'avrei ben dato'), sar egli fuor di luogo il supporre che il -ba ascitizio di codesti cond. altro non sia se non lo stesso elemento pleonastico, ridottosi fuor d'accento a guisa di un'enclitica? Vero che il fut., il cui -ba non si pu certo separare da quello del condiz., non suole accompagnarsi col riempitivo be; ma il -ba gli sarebbe provenuto dal condiz., cui lo stringeva il...

Bibliographic information