Addomesticare il cancro e riscoprire la gioia nella vita

Front Cover
Effata Editrice IT, Jan 1, 2008 - Body, Mind & Spirit - 400 pages
0 Reviews
Un giorno ad Ernesto viene diagnosticato un cancro ai polmoni. Dopo due operazioni con relative terapie oncologiche, viene abbandonato dai medici, perché non più curabile. Gli restano pochi mesi di vita.
A quel punto Ernesto e Maria si trovano a dover scegliere tra due strade: aspettare rassegnati la fine, oppure saltare il confine ed andare “oltre” la paura e la speranza. In perfetta simbiosi scelgono di varcare la soglia...
Percorrendo sentieri sconosciuti, in un mondo nuovo, hanno scoperto realtà così straordinarie, provato emozioni così forti e goduto di risultati così gratificanti da sentire di poterli e doverli trasmettere ad altri.
Questo libro è un atto d’Amore da Maria a voi. Attraverso esperienze vissute e sperimentate, proverà ad accompagnarvi in questo percorso e a mettervi in condizioni di operare secondo la vostra volontà e capacità, usufruendo delle innumerevoli opportunità della vita e della straordinaria energia intelligente che è racchiusa in ciascun uomo. Il segreto della guarigione naturale, parziale o totale, è una realtà bellissima ed inaspettata che vi stupirà! Tutto è più facile di quanto si possa immaginare, perché non c’è niente da capire. Contemporaneamente all’arresto dell’evolversi del male, si imparerà a «vivere veramente e finalmente bene»! Questa sarà la più grande e meravigliosa avventura che vi potrà capitare.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Prefazione prof dott Giovanni Sesia
11
La sentenza gli interventi chirurgici
31
Le chemioterapie
39
Labbandono
45
Un uomo di buona volontà
53
PARTE SECONDA LINIZIO DI UNA VITA NUOVA
63
PARTE TERZA UN LIBRO NEL LIBRO
133
PARTE QUARTA RICETTE DI FELICITÀ
209
Post Scriptum prof dott Giovanni Sesia
391
Ringraziamenti
399
Copyright

Common terms and phrases

About the author (2008)

Maria Balma Roccia è nata e vive a Torino. Ha affiancato il marito Ernesto nel cammino di malattia e ne porta la testimonianza di speranza.

Bibliographic information