Ammazzate quel fascista!: vita intrepida di Ettore Muti

Front Cover
Edizioni Mondadori, 2002 - Biography & Autobiography - 214 pages
Figlio di una contessa e di un impiegato comunale, Ettore Muti nasce a Ravenna nel 1902. Dopo aver combattuto giovanissimo sul Piave, trova il suo habitat naturale nel movimento fascista. La guerra è il suo mestiere e le combatte tutte. In Abissinia conquista diverse medaglie ed è famoso il suo atterraggio e successivo decollo dall'areoporto di Addis Abeba sotto il tiro della contraerea. Dopo la campagnia di Abissinia, Mussolini lo nomina segretario del partito al posto di Starace, ma Muti chiede presto di essere rimandato a combattere. Allo scoppio della seconda guerra mondiale va a dirigere la base aerea di Rodi. Caduto il fascismo, verrà trovato morto, ucciso con un colpo alla nuca.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

Common terms and phrases

Bibliographic information