Ammissione della prova e contraddittorio nelle giurisdizioni penali internazionali

Front Cover
Giappichelli, 2008 - Law - 228 pages
0 Reviews
La ricerca condotta nel presente libro esamina, con approccio di stampo eminentemente processuale penale, i principi e le regole che governano l'accertamento dei fatti nei sistemi di giustizia penale internazionale: in particolare, la rase di ammissione delle prove e le ipotesi di deroga al contraddittorio nella loro formazione. Nel settore degli studi penali internazionali è assunto (o implicita premessa) ricorrente che il processo rappresenti una materia di per sé neutra e puramente tecnica. Osservando caratteri e dinamiche della law of evidence nell'ottica del processualista, sembra invece emergere come proprio in questo specifico terreno si manifesti, con particolare evidenza, quel conflitto tra le diverse opzioni ideologiche che si pongono alla base degli ordinamenti penali internazionali: l'anelito a realizzare un modello superiore di giustizia, da un lato, e la pulsione a produrre decisioni emblematiche e fornite di valore lato sensu pedagogico per la comunità degli Stati, dall'altro. L'attività giuridica che sovrintende all'accertamento di un ratto risulta dunque uno snodo essenziale per i diversi valori tutelati e perseguiti attraverso tali istituzioni giudiziarie, ed inevitabilmente finisce per rispecchiare il volto ambiguo del sistema.

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Bibliographic information