Annali d'Italia dal principio dell'era volgare sino all'anno 1750, Volume 9

Copertina anteriore
Presso Leonardo Marchini, 1827
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Sommario

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 164 - ... suggeram tuis piis auribus sui negotium doloris; dolor namque suus est schisma populi pro regina, pro filio, forte et pro se ipso; fertur enim dixisse, si certum sciret, et ipse crederet.
Pagina 44 - Cattolici, si son provate e si pro„ vano.,, Io penso che i sovrani ei generali d'armata, che or vivono, e che son vissuti in questi ultimi tempi, si possano a ragione vantare di non avere né incendiate le intere città , né rimandati i miseri e pacifici cittadini tronchi nelle lor membra...
Pagina 92 - Undique gladiis circumfusi sumus, undique imminens mortis periculum timemus. Alii detruncatis ad nos manibus redeunt, alii capti, alii interempti nunciantur.
Pagina 91 - Ubicjue gemitus audivimus; destructae urbes, eversa sunt castra , depopulati sunt agri , in solitudinem terra redacta est.
Pagina 197 - ADALVALDI patri, praestita sancte cupit servare : et quia hoc Deo et hominibus est ingratum, ut qui tale facinus...
Pagina 104 - Italia de' bufali, che erano riguardati per maraviglia dagli Italian!." Aldrovandus would, indeed, have shown our author, that his chronology was wrong, as would the mention of the animals by Albertus Magnus in the thirteenth century. And with respect to his only authority, the distich of Politian,
Pagina 254 - ... Arcivescovi di Milano, ebbero la sepoltura in Genova. Dal che si può argomentar la moderazione dei Re Longobardi, che padroni della nobilissima città di Milano, si contentavano che quegli arcivescovi avessero la lor permanenza in Genova, città nemica, perché ubbidiente ali' imperatore. Ma da che Genova venne alle mani del Re Rotari , non veggiamo i susseguenti arcivescovi seppelliti se non nelle chiese di Milano. MANZONI. Di Forte, successore immediato d'Asterio, non si vede nulla. MURATORI....
Pagina 345 - ... world. The following character of the man by Muratori (we may spare the reader his discussion whether Grimoald were an Arian or an orthodox Catholic) is brief and quaint. " Fu principe temuto da tutti, gagliardo di corpo, arditissimo nelle imprese, calvo di capo ; nudriva una bella barba, e in avvedutezza ebbe pochi pari.

Informazioni bibliografiche