Ateismo nel Cristianesimo. Per la religione dell'Esodo e del Regno. «Chi vede me vede il Padre»

Front Cover
Feltrinelli Editore, 2005 - Religion - 368 pages
'Ateismo nel cristianesimo', una delle opere maggiori di Bloch, originariamente apparsa nel 1968, riunisce tutti i motivi (eretici, mistici, hassidici, apocalittici) sparsi nella sua poderosa produzione filosofica e li proietta sul fronte di una rivoluzione che realizzi l'utopia concreta' e attraverso cui l'uomo ritrovi la 'patria che a tutti brilla nell'infanzia e in cui nessuno ancora fu'. Una riformulazione radicale della nozione di utopia si situa dunque al centro di quest'opera, densa e affascinante, che può essere letta come un'esegesi rivoluzionaria della Bibbia, ma anche come una risposta alla 'Dialettica dell'Illuminismo' di Adorno e Horkheimer, e come un'interpretazione in chiave escatologica della figura di Gesù. Ateismo nel cristianesimo traccia una storia inedita dell'incoercibile aspirazione alla libertà e, tra l'altro, concorre a spiegare la rilevanza mantenuta dalla promessa religiosa nella vita contemporanea.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Il Terzo Evangelo e il suo Regno
18
Scandalo e follia
47
Creazione ed Apocalisse
67
Sul rapporto marxismo e religione
92
Il filo rosso e
102
Non più seguaci
117
Nazirei e profeti Esodo di Jahvè verso unetica ed univer
126
Giobbe ovvero lEsodo non dentro
146
Comè grande il nostro fermento
165
Figlio delluomo come segno segreto di Cristo invece
184
Cristocentrismo senza residui secondo Giovanni 17
204
Seconda considerazione sul serpente gli Ofiti
220
Chiamare davanti alla porta
235
lalta coppia o la sizigia lunasole nellamore
254
Copyright

Common terms and phrases

Bibliographic information