La scatola rossa

Front Cover
Edizioni Piemme, 2011 - Literary Collections - 265 pages
0 Reviews
Come si vive quando ogni giorno si deve trovare un modo per sbarcare il lunario? Come vive chi la "grande crisi economica" che ha colpito l'Europa e il mondo intero la porta impressa sulla pelle? Per sentire il cuore pulsante di questa crisi, Florence Aubenas decide di mischiarsi agli ultimi, come vengono spesso chiamate le vittime del mercato, che però sono tanti, così tanti che molti governi ormai temono la rivolta sociale. Per sei mesi Florence diventa una di loro, a Caen, una cittadina di provincia. Si tinge di biondo e si finge disoccupata, senza esperienza né particolari qualifiche. La sua storia, come quella di ogni altro, finisce in una scatola rossa, un raccoglitore che d'ora in poi detterà il suo "destino" lavorativo. La signora Aubenas, 48 anni, ogni giorno si presenta all'ufficio di collocamento, un luogo dove il tempo è dilatato, scandito dalla noia, dall'attesa e dall'angoscia di restare a mani vuote. Aspetterà un mese prima di trovare un lavoro come donna delle pulizie sul ferryboat di Ouistreham, che attraversa la Manica. "Se ti offrono un posto lì, rifiutalo. È il peggio del peggio, galera e lavori forzati insieme" le avevano detto. Lei invece accetta. È veramente dura, ma è anche un'occasione per incontrare altre anime che quel lavoro umile e snervante lo fanno per sopravvivere. Come Florence, Fanfan e Mimi, un transessuale che lavora per pagarsi le operazioni. Tra di loro nasce un'amicizia solidale, fatta di confidenze e sostegno reciproco...
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Prologo
7
festa daddio
126
reparto barbecue
141
le passioni
153
la banda delle cretine
164
la ragnatela
191
la zac
221
Ringraziamenti
263
Copyright

Common terms and phrases

Bibliographic information