Böcklin. Ediz. illustrata

Front Cover
Giunti Editore, 2001 - Art - 50 pages
Un dossier dedicato a Arnold Böcklin. Nel sommario: "dal Nord a Roma"; "Alchimia del colore"; "Gli anni del destino"; "La fine di un'amicizia"; "Favola e primitivismo nordico"; "La morte e il tempo"; "Böckin anticlassico". Come tutte le monografie della collana "Dossier d'art", una pubblicazione agile, ricca di belle riproduzioni a colori, completa di un utilissimo quadro cronologico e di una ricca bibliografia.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Section 1
Section 2
115
Section 3
121
Section 4
126
Section 5
127
Section 6
142
Section 7
151
Copyright

Common terms and phrases

Popular passages

Page 147 - ... Bòcklin amava ripetere più volte i propri quadri. Dell'Isola dei Morti ha dato ben cinque versioni. I cipressi diventano sempre più piccoli, le rocce sempre più grandi. Si riduce via via quel poco di vivo era ancora nell'isola di morte, se pure a riguardo di cipressi è lecito parlare di vita. Sotto la porta di uno degli avelli, a destra, a breve altezza sulla roccia che strapiomba, Bòcklin ha scritto il proprio nome con le sole iniziali, come soleva fare:
Page ii - Bocklin prova con la pazienza di un artigiano tintore, e la passione di chi, avendo conosciuto la sicura sorgente del piacere, vi torna sempre, anche quando teme che essa sia disseccata. È assorbito dal laboratorio della sua trasfigurazione, ei luoghi dove si trova a vivere lo suggestionano dopo anni, in chissà quali occasioni di alchimia intcriore: essendo il suo paesaggio quasi soltanto memoria.
Page 147 - . Terminato di edificare la sua isola, di sconfinare quel mare desolato, Bòcklin riservò a sé uno dei loculi, per abitarlo da morto e magari da vivo. Questi segni di proprietà, questo « abitare » nei propri quadri sono rivelatori nell'opera di Bòcklin, la chiave della sua situazione poetica.
Page 147 - ... viaggio. La tranquillità, il benessere del proprietario in regola col catasto splendono nello sguardo « circolare » di Bòcklin (il poeta che non ha se non « desiderio » del mondo poetico, guarda da una parte sola) in quel suo guardarsi attorno e trovare dappertutto terra sua, mare suo, cielo suo. In nessun altro artista, da che mondo è mondo, l'abitazione dell'uomo dentro il mondo poetico è stata altrettanto completa. Si è molto parlato del «cattivo gusto
Page ii - ... o moderni, osserva attentamente gli affreschi pompeiani, durante un viaggio del 1863, per carpirne il segreto. Usa il balsamo di copaive, torna al bianco di cade sulla sua cornice dorata?
Page ii - Spagna, all'olio, alla tempera d'uovo. I colori devono mantenere lo stesso bagliore del momento in cui li ha visti. «Che cos'è la massima luce...

Bibliographic information