Basil. Libro secondo

Front Cover
Fazi Editore - Fiction - 234 pages
0 Reviews
Pubblicato nel 1852, Basil Ŕ il terzo romanzo scritto da Wilkie Collins, ancora inedito e presenta giÓ tutti i tratti tipici del “sensation novel”. Il sesso, la violenza, l’adulterio, la follia e la morte sono trattati con un’audacia che all’epoca fece molto scalpore, attirando gli strali della critica quanto l’interesse del pubblico. Uno spaccato della societÓ inglese della seconda metÓ dell’Ottocento, divisa tra una classe nobiliare arroccata sui propri privilegi e una borghesia mercantile in piena ascesa. Giovane rampollo di una famiglia aristocratica, dalla vita tranquilla e ordinata, Basil si innamora perdutamente e a prima vista della figlia di un commerciante, incontrata per caso su un omnibus. Da quel momento la sua vita cessa di scorrere sui quieti binari di sempre per imboccare la strada ignota e accidentata che conduce alla tragedia. La decisione di sposarsi in segreto con la giovane Margaret, tanto vanitosa quanto priva di scrupoli, per non scatenare le ire del padre, saldamente ancorato ai propri pregiudizi sociali; la condiscendenza con cui accetta, su richiesta del suocero, di aspettare un anno prima di consumare il matrimonio – ogni passo, ogni singola scelta fatta da Basil in buona fede si rivelerÓ un errore, e il cammino che avrebbe dovuto condurlo alla felicitÓ gli spalanca improvvisamente di fronte un baratro di abiezione e di ferocia.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Section 1
Section 2
Section 3
Section 4
Section 5
Section 6
Section 7
Section 8
Section 14
Section 15
Section 16
Section 17
Section 18
Section 19
Section 20
Section 21

Section 9
Section 10
Section 11
Section 12
Section 13
Section 22
Section 23
Section 24
Section 25
Copyright

Common terms and phrases

About the author (2013)

Wilkie William Collins (Londra, 8 gennaio 1824 – Londra, 23 settembre 1889) Ŕ stato uno scrittore inglese, amico e collaboratore di Charles Dickens. La sua produzione letteraria, e in particolare quella fantastica, Ŕ di assoluto rilievo, ma non vi Ŕ dubbio che a tutt'oggi sia maggiormente conosciuto dal grande pubblico per i romanzi gialli La donna in bianco, La Pietra di Luna, La legge e la signora e La follia dei Monkton. Questo senza nulla togliere ai molti altri romanzi e ai numerosissimi racconti da lui scritti. G.K. Chesterton ebbe una volta modo di scrivere relativamente a Dickens e Collins: "Erano due uomini che nessuno pu˛ superare nello scrivere storie di fantasmi".

Bibliographic information