Benedetto: l'ereditÓ artistica

Front Cover
Roberto Cassanelli, Eduardo Lˇpez-Tello GarcÝa
Jaca book, 2007 - Architecture - 455 pages
0 Reviews
Mentre Ŕ inconcepibile pensare alla storia della cultura e della religiositÓ europea senza il contributo dei benedettini, Ŕ meno ovvio riconoscere, nei 1.500 anni trascorsi da Benedetto, le numerose stagioni artistiche nelle quali il fattore culturale benedettino Ŕ stato fondamentale. Oggi non Ŕ pi¨ in uso la formula "arte benedettina", come se Benedetto fosse stato all'origine di un movimento artistico in senso proprio. ╚ invece riconosciuto che nessun altro avvenimento ha influenzato le arti occidentali con tanta forza e in ondate successive come il fenomeno benedettino. Il volume tratta diverse stagioni artistiche, passi fondamentali, nella storia dell'arte occidentale. Con Benedetto, la scelta dello spazio monastico non racchiuso in se stesso diviene modello per il monachesimo occidentale. La riforma di Cluny segna l'esplosione dell'arte romanica europea. Poco dopo, a cavallo tra il romanico e il gotico, la riforma di Bernardo fa nascere l'arte cistercense. In etÓ barocca, i benedettini danno la loro impronta monastica e artistica alla riforma cattolica, soprattutto in Europa centrale e in Brasile. Nel XIX secolo, alle arti sacre accade come all'esperienza monastica: sono respinte in una sorta di esilio nell'Europa liberale e borghese. Sul finire del secolo, tuttavia, la scuola artistica benedettina di Beuron getta ponti verso l'art nouveau e la modernitÓ. Infine, l'etÓ contemporanea vede nascere splendidi edifici, legati alla committenza di monasteri e spesso per opera di architetti benedettini.

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Section 1
53
Section 2
57
Section 3
59
Copyright

22 other sections not shown

Common terms and phrases

Bibliographic information