Buffonerie vecchie e nuove: memorie storiche ed appunti

Front Cover
Forzani e c., 1882 - Comedy - 79 pages
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Common terms and phrases

Popular passages

Page 26 - Chiesa hanno corrispondenza, dalle fenestre buttavano di pia sorte di animali volatili, et oltre di più specie nel Tempio in fra le Donne et Huomini, che stavano presenti tutti, però inutil plebe et ignorante Popolo, e mettevasi anche un Porco in mezzo della Chiesa in allo sopra un...
Page 63 - in cui all'ombra di uno pseudonimo è lecito a chiun« que diluire i propri pensieri in polemiche lunghe e « uggiose, ché la severità dei bandi contro gli scrittori « poco discreti e la paura del capestro e della pri« gionia costringevano gl'intelletti a quelle frasi inci« sive, e quasi diremmo scultorie, a quel linguaggio « secco e mordace, pieno di sali, di allegorie, di bisticci, « di doppi sensi in cui ogni sillaba era una rivelazione, « ogni reticenza un vituperio e che potrebbe essere...
Page 64 - Piano si trasformassero qualche volta in assemblee politiche, in cui il pubblico incominciando a dialogare con i piccoli attori li istigava a ribadire i chiodi più duri, e non ismetteva finché non ne fosse venuto fuori un atroce sarcasmo di circostanza che ricoperto da applausi equivaleva ad un ordine del giorno.
Page 59 - Amor può tare che gli uomini e le donne amino le fiere. Amò Pasifae un toro, Semiramide un cavallo, Orate, filosofo greco, una capra.
Page 42 - In Roma al tempo di Urbano Vili fu tolto Orazio dalle scuole, per sostituirvi gli Inni di Urbano, e solamente dopo la morte di quel Pontefice tornò Horatius redivivus.
Page 27 - Aliquando ante annos non valile multos, istum tam sanctum locum invaserai petulantia saltatorum : per totam noctem cantabantur hic nefaria, et cantantibus saltabatur ». Intorno alle danze Macabre, ed alle molteplici buffonerie solite ad interpolarsi nelle rappresentazioni sacre del medio evo, altri hanno parlato; come pure delle streghe, de...
Page 39 - Roma, ove si da facoltà a qualsivoglia bandito, o malfattore di poter venire a Roma purché porti grano da vendere, non eccettuando delitto alcuno per grave che sia, etiandio che sia Heretico.
Page 78 - O donna carca di delitti e d'anni, Dunque di religion col falso ammanta Fai mercé dei singulti e degli all'anni? Pera il sesso dell'oro ingordo tanto. Che al cangiar dell'età cangiando inganni. Vende giovine il riso, e vecchio il pianto.

Bibliographic information