Canone semplice

Front Cover
Editoriale Jaca Book, 2007 - Poetry - 139 pages
0 Reviews
Compare, in questo volume morbido come un Notturno, una citazione di Attilio Bertolucci. Una volta tanto, i versi che poi disegnano il libro lo popolano di memorie e visioni quiete, preserali, dimostrano docilmente, per forza naturale, la loro discendenza dal quieto ed enigmatico Maestro, nella loro natura fluttuante, inafferrabile e dolcemente rievocante. Una volta tanto, perché Bertolucci è modello incompreso anzi frainteso da molti che si sentono onestamente nella sua scia, fermandosi poi al minimo della sensazione, al palpitare d'ala di farfalla, senza percepirne il ritmo lunare, la fintamente dimessa magia subliminale. Marco Vitale, che ha un background vasto, internazionale, è troppo sottilmente avveduto per non sapere che esiste una poesia apparentemente meditativa, crepuscolare, che invece dilata metafisicamente la dimensione dell'ombra, l'angoscia del tramonto, il sogno platonico della rinascita del sole, definitiva, oltre il flusso fenomenico e il triste divenire, domani, oltre, altrove: tre parole innominate in Canone semplice, quanto agognate. Morbido come velluto, il suo verso manifesta una vocazione poetica sicura e personale quanto sfuggente a ogni tentativo di catalogazione: non crepuscolare ma piena di attesa tremante, non meditativa ma immobilmente meditante: "E niente, niente che non avesse/ il peso di una neve/ benefica o una carezza/ tra il marciapiede e le stelle". (Roberto Mussapi)
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

I muschi i dolci legni dei presepi
7
La lanterna che oscilla obliquamente
13
Ma allora io immaginavo che infiniti
19
Il sonno e nei tuoi grandi
25
Come vaste bandiere come antiche
28
Il motivo dei fiori sulla veste
34
Ormai che se ti parlo non hai stanza
41
Cosa è cambiato non saprei più dirlo
47
Olimpiadi invernali
83
Comè risolto
87
Il fondo la radice il lume
93
Innumeri come le belle stelle
99
Ma quante tinte di silenzio vedi
105
Bianca la musica Gianluca
111
cuore è ancora il cuore nellintrico
113
Che sia davvero tutto in quella voce?
119

Cosa ha impedito di vedere
54
Il cagnetto ha paura cammina nella neve e
59
Ero sceso a comprare le tue Super
65
Porta Romana
71
Forse anche tu lavresti amata
77
Ma che fosse una linea lo sapevi
125
Note al testo
131
Marco Vitale Napoli 1958 vive e lavora a Milano
141
Copyright

Common terms and phrases

Bibliographic information