Canti carnascialeschi: trionfi, carri e mascherate

Front Cover
Anton Francesco Grazzini, Rinaldo Maria Bracci, Olindo Guerrini
E. Sonzogno, 1559 - Carnival songs - 352 pages
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 18 - Donne e giovanetti amanti, Viva Bacco e viva Amore ! Ciascun suoni, balli e canti ! Arda di dolcezza il core ! Non fatica, non dolore ! Quel c'ha esser, convien sia. Chi vuol esser lieto, sia: Di doman non c' certezza.
Page 18 - Chi vuol esser lieto, sia: di doman non c' certezza. Ciascun apra ben gli orecchi: di doman nessun si paschi: oggi sin, giovani e vecchi, lieti ognun, femmine e maschi; ogni tristo pensier caschi; facciam festa tuttavia: Chi vuol esser lieto, sia: di doman non c' certezza.
Page 6 - Voi sarete come noi; Morti siam, come vedete, Cos morti vedrem voi: E di l non giova poi, Dopo il mal, far penitenza. Ancor noi per carnovale Nostri amor' gimmo cantando ; E cosi di male in male Venivm moltiplicando : Or pel mondo andiam gridando Penitenza, penitenza.
Page 17 - ARIANNA uant' bella giovinezza, che si fugge tuttavia! Chi vuol esser lieto, sia : di doman non c' certezza.
Page 17 - Chi vuoi esser lieto, sia: di doman non c' certezza. Quest' Bacco e Arianna, belli, e l'un dell'altro ardenti: perch '1 tempo fugge e 'nganna, sempre insieme stan contenti.
Page 18 - Chi vuoi esser lieto, sia: Di doman non c' certezza. Ciascun apra ben gli orecchi: Di doman nessun si paschi; Oggi siam, giovani e vecchi. Lieti ognun, femmine e maschi Ogni tristo pensier caschi; Facciam festa tuttavia. Chi vuoi esser lieto, sia: Di doman non c' certezza.
Page 11 - ... quale egli usciva e rinasceva per la creazione di quel pontefice : e questo medesimo significava il broncone secco rimettente le nuove foglie, come che alcuni dicessero che la cosa del broncone alludeva a Lorenzo de
Page 17 - Arianna, belli, e l'ini dell'altro ardenti ; perch '1 tempo fugge e 'nganna sempre insieme stan contenti. Queste ninfe e altre genti sono allegre tuttavia. Chi vuol esser lieto, sia : di doman non c' certezza.
Page 127 - Che fia quel ch'esser suole. II ciel salvar ci vuole , E poi chi vede il diavol daddovero, Lo vede con men corna e manco nero.

Bibliographic information