Canzoni politiche

Front Cover
Feltrinelli Editore, 2000 - Poetry - 99 pages
0 Reviews
Serra non è nuovo alle rime. Obbedendo al criterio per cui tacere è più vergognoso che dire una parolaccia, Serra con un paese tagliato su misura per Berlusconi, con la paranoia apocalittica di fine secolo, con i paradisi artificiali della new economy, con il professor Di Bella, con la confusione degli elettori italiani, dice nel suo postscritto: "Mi è spesso capitato, scrivendo, di sghinazzare o commuovermi nel giro di mezza frase appena. Non vedo perché il lettore, che tra l'altro è molto più rilassato di me, non possa farlo con uguale elasticità d'animo e di sguardo".
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Section 1
7
Section 2
13
Section 3
19
Section 4
21
Section 5
23
Section 6
25
Section 7
37
Section 8
39
Section 13
69
Section 14
73
Section 15
75
Section 16
77
Section 17
81
Section 18
83
Section 19
87
Section 20
89

Section 9
41
Section 10
43
Section 11
53
Section 12
63
Section 21
95
Section 22
97
Section 23
101
Copyright

Common terms and phrases

Bibliographic information