Capitalesimo: Il ritorno del Feudalesimo nell’economia mondiale

Front Cover
Bollati Boringhieri - Business & Economics - 273 pages
0 Reviews
Il capitalismo è come un aereo entrato in un vuoto d’aria. Le sue ali hanno perso portanza e non si trova un sistema per tenere in volo l’apparecchio. In quindici anni, con il il tracollo delle borse asiatiche del 1998, lo scoppio della bolla della new economy del 2001 e la crisi dei mutui sub-prime del 2008, sembra proprio che il sistema economico globale sia stato messo in ginocchio. Ma quello che è successo è forse ancora più grave: il capitalismo non è finito, si sta trasformando in qualcosa di diverso, che ricorda da vicino l’avvento del Feudalesimo dopo il collasso del mondo antico. Il capitalismo sta diventando «Capitalesimo», un sistema capillare e inesorabile di controllo assoluto su un territorio frammentato, una sorta di Sacro Romano Impero della finanza, coi suoi feudatari sempre più potenti, i suoi marchesi, i suoi baroni, i vassalli, i valvassori e la sua plebe sterminata, sempre più povera. La reale ricchezza prodotta da tutte le nazioni e pari a circa 70000 miliardi di dollari, ma l’ingegneria finanziaria ha creato ad arte un valore virtuale di scambi che vale trenta volte tanto. Siamo immersi in un’immensa contraffazione, ormai strutturale, che è la vera causa del vuoto d’aria dell’aereo del capitalismo, ma che viene difesa e gestita con pugno di ferro dai nuovi Signori della Terra, coloro che hanno i mezzi e le conoscenze per sfruttarla a proprio vantaggio.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

Common terms and phrases

About the author (2013)

Paolo Gila è giornalista economico-finanziario presso la Rai di Milano. Ideatore dell’Indice Ifiit – il primo indice di fiducia sugli investimenti in innovazione tecnologica, accreditato presso l’Agenzia dell’Innovazione e il Ministero dello Sviluppo economico – è autore di Inventarsi un’impresa (2008), 100 idee x cento start up (2011). Per Bollati Boringhieri ha pubblicato, assieme a Mario Miscali, I Signori del Rating. Conflitti di interesse e relazioni pericolose delle tre agenzie più temute dalla finanza globale (2012).

Bibliographic information