Carteggio, Volume 3

Front Cover
Questo volume, il terzo dei quattro dedicati alla corrispondenza tra Benedetto Croce e Giovanni Laterza, copre il decennio 1921-1930, durante il quale la volontÓ di adempiere e una 'missione civile', che costituisce il tacito presupposto della loro intesa, trov˛ ostacoli sempre pi¨ marcati. L'affermazione del regime fascista, impedendo la libera espressione del pensiero, ha inevitabili conseguenze sulla produzione editoriale. Nonostante la depressione che colpisce il mercato librario, Croce e Larerza operano in smergia per mantenere saldo il legame con le forze intellettuali vive e operanti in Europa e nel mondo. La loro lotta contro l'imbarbarimento culturale suscita polemiche e reazioni da parte delle autoritÓ e degli intellettuali fascisti; nel 1928 la Storia d'Italia di Croce, non ufficialmente censurata, diventa oggetto di una sistematica campagna denigratoria attraverso i giornali. Larerza Ŕ a sua volta bersaglio di una pesante offensiva di carattere finanziario. Sono anche gli anni in cui l'opposizione di Croce al fascismo si fa sempre pi¨ esplicita e matura la crisi del suo rapporto con Gentile. Quando giungerÓ la rottura definitiva, Laterza non esiterÓ a schierarsi dalla parte dell'amico e consigliere.

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

Bibliographic information