Chi lavora non fa sesso

Front Cover
«In questi ultimi anni in Italia c’è stata un’evoluzione molto significativa del concetto di work life balance, ovvero l’equilibrio tra vita privata e vita lavorativa. Analizzando il disagio di chi vede la propria vita affettiva e sessuale appiattita o annullata dal lavoro, questo libro vuole dare un utile spunto di riflessione sui nostri comportamenti, su cosa siamo pronti a sacrificare alla carriera o alla felicità personale – sempre che sia davvero necessario sacrificare qualcosa. L’amore e il lavoro sono due parti fondanti della nostra esistenza: per il nostro benessere psicofisico e per la riuscita del nostro percorso professionale è fondamentale conciliarli, farli convivere, trovare tempo e spazio per entrambi. Quando questo non avviene, ecco prevalere l’insoddisfazione, lo stress, la voglia di mollare tutto. Fermarsi a riflettere su ciò che ci rende davvero felici o perlomeno sereni è un dovere verso noi stessi. Chi lavora non fa sesso intende proporre soluzioni attuabili nella vita quotidiana privata e professionale; l’equilibrio esiste, e spesso è a portata di mano, basta saperlo vedere. Io ci credo, spero di riuscire a convincere anche voi». Roberto D'Incau
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Common terms and phrases

Bibliographic information