Il civilista. Collegato lavoro

Front Cover
Giuffrè Editore, 2010 - Law - 82 pages
0 Reviews
Deflazionare la giustizia ordinaria è uno dei principali obiettivi che paiono aver ispirato il legislatore del Collegato Lavoro. Tale obiettivo è perseguito attraverso strumenti che mirano ad incentivare il ricorso a sistemi di risoluzione delle controversie giuslavoristiche alternativi rispetto alla giustizia ordinaria, in particolare le plurime sedi presso cui tale arbitrato è esperibile, il carattere equitativo di giudizio richiesto in arbitri, l'esecutività del lodo e, soprattutto, la facoltà concessa alle parti titolari di un rapporto di lavoro di rinunciare ex ante alla giustizia ordinaria, sottoscrivendo una clausola compromissoria. Fra le altre novità di rilievo vi è anche l'abrogazione dell'obbligatorietà del tentativo di conciliazione. L'obiettivo di garantire maggiore certezza ai rapporti di giuridici è perseguito, invece, attraverso: l'estensione della portata e del valore delle certificazioni introdotte dalla Legge Biagi (D.Lgs. 276/2003); l'estensione a 60 giorni del termine di decadenza per l'impugnazione del licenziamento (60 giorni); l'introduzione di un ulteriore termine di decadenza (270 giorni) per l'avvio dell'azione giudiziale prima soggetta soltanto ai termini di prescrizione; la limitazione dei poteri di controllo del Giudice in presenza delle cosiddette "clausole generali"; l'introduzione di una sanzione economica, applicabile anche ai giudizi in corso, per le ipotesi di conversione dei contratti a termine in contratti a tempo indeterminato.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Le novità processuali pag
6
Arianna Colombo pag
21
Le novità sostanziali pag
27
Alessandro De Palma
31
impugnazione e delle decadenze
41
Le ulteriori novità
48
Copyright

Common terms and phrases

Bibliographic information