Corona trágica: vida y muerte de la serenísima reina de Escocia María Estuarda

Front Cover
Alinea Editrice, 2009 - Literary Criticism - 436 pages
0 Reviews
Nel 1627 Lope pubblica a Madrid la Corona Trágica, poema sulla vita di Maria Stuarda, e la dedica al pontefice Urbano VIII, destinatario illustre di un'opera che giunge nella piena maturità artistica dell'autore, già sessantacinquenne; il Fénix le riserva un ruolo di primo piano all'interno della produzione letteraria inserendola nel progetto di autopromozione socioculturale che portava avanti ormai da alcuni anni. La fitta rete di rapporti personali tra l'autore e l'ambiente culturale italiano fece sì che quelle strategie fossero destinate ad ottenere maggiore successo rispetto ai suoi precedenti sforzi, tanto che da quest.opera ottenne gli unici riconoscimenti ufficiali di una lunga carriera al servizio delle lettere. Anche nella Corona Trágica, quindi, potremo cercare il miglior Lope, in quell'intreccio inestricabile di arte e vita che lo caratterizzò più di ogni altro scrittore del suo tempo; vedremo trasparire, oltre a pregevoli momenti di intenso lirismo, i rapporti personali dell'autore, i suoi sforzi di elevazione socioculturale, la sua convinta adesione all'ideologia della Spagna secentesca e non ultime, le polemiche letterarie del tempo: avremo, cioè, in tutto e per tutto un'opera del Fénix de los ingenios. Christian Giaffreda ha ottenuto il Dottorato di Ricerca in Lingue e Culture del Mediterraneo presso il Dipartimento di Lingue e Letterature Neolatine dell'Università di Firenze, dove insegna Letteratura Spagnola.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

I Il libro Corona trágica
7
modelli del poema
24
La struttura e lo stile poetico poema
44
Sinopsi 58 Libro I
58
Criteri di edizione
95
Testo 105 Libro I
97
LibroIII 206 Libro IV
168
Note al testo
278
Appendice
377
Scheda Bibliografica
399
Bibliografia
405
Indice dei nomi
421
Copyright

Other editions - View all

Common terms and phrases

Bibliographic information