Dante e la mistica ebraica

Front Cover
Casa Editrice Giuntina, 2004 - Literary Criticism - 245 pages
0 Reviews
Nell'ambito del nuovo indirizzo dell'ermeneutica dantesca, che sottolinea la necessità di uno studio che chiarisca i nessi con altre tradizioni simboliche ed esegetiche, questa ricerca evidenzia il sostrato, di base neoplatonica comune alla mistica ebraica e a quella cristiana. Partendo da un esame dello stilnuovo come un processo mirante a ricontestualizzare i topoi neoplatonici di stampo sapienziale della lirica occitanica e siciliana, per rinnovarli in una direzione mistica che sfrutta la qabbalah come deposito di tecniche utili per il raggiungimento dell'estasi, il lavoro propone una lettura in cui le diverse opere rappresentano gli stadi successivi dell'iter mistico che il poeta intende esemplificare.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Common terms and phrases

Popular passages

Page 24 - O peggio che morti che l'amistà di costei fuggite, aprite li occhi vostri e mirate: chè, innanzi che voi foste, ella fu amatrice di voi, acconciando e ordinando lo vostro processo ; e, poi che fatti foste, per voi dirizzare, in vostra 18 similitudine venne a voi. E se tutti al suo conspetto venire non potete, onorate lei ne...

Bibliographic information