DietaGIFT Dieta di Segnale: Il metodo Speciani che cambia per sempre il modo di alimentarsi

Front Cover
Rizzoli - Health & Fitness - 182 pages
0 Reviews
Attilio e Luca Speciani propongono un metodo in grado di ridurre una volta per tutte la massa grassa senza inutili privazioni, mostrando che: Sono i segnali che portano il cervello a scegliere se perdere o accumulare grasso, non le calorie. Dimagrire è più semplice se si fa una colazione completa, ricca e abbondante. Una dieta adeguata non può prescindere da un’alimentazione equilibrata, normoproteica e normocalorica. L’attività fisica è uno strumento formidabile per perdere peso, forse il più importante. È inutile e rischioso fare uso dei farmaci “dimagranti”, che possono sconvolgere i corretti segnali corporei. Dopo il successo di DietaGIFT. Gradualità, individualità, flessibilità, tono (Fabbri Editori), Luca e Attilio Speciani tornano per spiegarci in cosa consiste la cosiddetta “dieta di segnale”, un vero e proprio passo in avanti rispetto al precedente metodo proposto. Gli studi compiuti in questi ultimi anni, infatti, hanno permesso ai due fratelli di comprendere meglio il significato dei segnali inviati al corpo dalle nostre scelte alimentari: una vera e propria linea diretta che passa dallo stomaco al cervello. Scorrendo le pagine, scopriremo ad esempio tutti i motivi per cui la pasta integrale è da ritenere un alimento più ricco e salutare rispetto a quella comune; quali cibi sono da considerare vera e propria spazzatura e quali invece, come la frutta, possiamo mangiare liberamente nonostante le diete ipocaloriche tendano a proibirli; ma soprattutto impareremo a entrare in sintonia con il nostro corpo, sviluppando una vera e propria consapevolezza nei confronti di alimenti benefici e nocivi. La “dieta di segnale” consente di migliorare la propria vita mangiando quello che più ci piace, senza privazioni né regimi ipocalorici affamatori, partendo dall’idea base che, con una colazione sostanziosa e un po’ di movimento, il nostro corpo smetterà naturalmente di tormentarci con quell’insopportabile senso di fame che porta a ingrassare. Tornare in forma deve essere un piacere e una conquista, mai un’interminabile serie di privazioni e rinunce messe in discussione dal primo pasticcino ingerito a una festa di compleanno. Perché dimagrire significa prima di tutto stare bene con se stessi.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Section 1
Section 2
Section 3
Section 4
Section 5
Section 6
Section 7
Section 8
Section 9
Section 10
Copyright

Other editions - View all

Common terms and phrases

Bibliographic information