Disabili e rete sociale: modelli e buone pratiche di integrazione

Front Cover
FrancoAngeli, 2006 - Social Science - 234 pages
0 Reviews
Questo volume rappresenta, nell'ambito della letteratura sull'handicap, un salto di qualità, in quanto sceglie l'approccio sistemico relazionale per comprendere e risolvere i problemi posti dalla disabilità. Infatti nell'ottica sistemica-relazionale non vengono affrontati solo l'istanza della riabilitazione, l'impegno dell'assistenza al disabile e alla sua famiglia e l'inserimento socio-lavorativo mirato, ma viene colto un aspetto molto più importante e significativo per la persona disabile quale è il riconoscimento di una sua specifica identità, basata non tanto sulle abilità o disabilità bensì sull'essere profondo, comune a tutti, al di là della categoria della normalizzazione. Per il disabile essere uguale consente di contare di più, di entrare da protagonista nella rete sociale non solo ricevendo accoglienza, aiuto, cure, ma donando le risorse che egli è in grado di mettere in atto e di offrirle alla comunità umana in quanto tale. Il volume, rigoroso nelle categorie interpretative dei limiti, non si impegna unicamente in una trattazione teorica (che pure è sottesa e talvolta esplicitata), bensì sul fare qualche cosa di concreto e operativo a favore dei disabili." (dalla presentazione).
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Paolino Causin Severino De Pieri pag
9
La famiglia di Paolino Causin
27
La scuola
59
Le associazioni e la comunità ecclesiale
84
Sport e riabilitazione di Marcella Bounous
143
La sessualità pag
147
La normalizzazione
178
lo disabile nella rete sociale di Severino
195
Appendice
205
La Famiglia e la Scuola Il caso M di Francesco Cristauro
215
La sessualità fiumi di parole di Andrea Tinti
221
Riferimenti bibliografici di Gianna Nordio
229

Common terms and phrases

Bibliographic information