Donne ottimiste: femminismo e associazioni borghesi nell'Otto e Novecento

Front Cover
Il Mulino, 2002 - Social Science - 303 pages
0 Reviews
Il libro propone una ricognizione storica delle radici ideologiche e culturali dei movimenti emancipazionisti di fine '800 e inizio '900, volgendo lo sguardo al di fuori delle forze politiche organizzate. Vengono rivalutati gli influssi massonico-esoterici e la religiositÓ di un movimento e il ruolo esercitato dalle leader della societÓ teosofica, HelŔne Blavatskij e Anne Besant, i cui legami con il movimento emancipazionista sono qui documentati per il femminismo italiano di matrice democratico-mazziniana. La contiguitÓ con questa matrice viene poi individuata in due associazioni femminili borghesi, il Soroptimist e l'Aidda, di cui si seguono le origini internazionali e lo sviluppo in Italia nella seconda metÓ del '900.

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

menti religiosi
19
Donne e profeti
28
La compagna di Satana
35
Copyright

9 other sections not shown

Common terms and phrases

Bibliographic information