E disse

Front Cover
Feltrinelli Editore, 2011 - Fiction - 89 pages
0 Reviews
"Mosč, primo alpinista, č in cima al Sinai. Inizia cosģ il suo corpo a corpo con la pił potente manifestazione della divinitą." Erri De Luca racconta l'eroe Mosč con la grazia del grande scrittore che reimmagina, attraverso la Scrittura, la grandezza sofferente dell'uomo alla guida di un popolo in fuga. "E disse": con questo verbo la divinitą crea e disfa, benedice e annulla. Dal Sinai che scatarra esplosioni e fiamme, vengono scandite le sillabe su pietra di alleanza. Nell'impeto di un'ora di entusiasmo un popolo di servi appena liberati si sobbarca di loro: "Faremo e ascolteremo". Luogo di appuntamento č il largo di un deserto, dove la libertą č sbaraglio quotidiano. Notizia strepitosa: nell'antico ebraico, madrelingua, le parole della nuova legge sono rivolte a un tu maschile. Le donne guardano con tenerezza gli uomini commossi e agitati. Il dito scalpellino che scrive in alto a destra: "Anokhi", Io, č il pił travolgente pronome personale delle storie sacre.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Other editions - View all

Common terms and phrases

Bibliographic information