Elogio di Babele: traduzioni, trasposizioni, trasmutazioni

Front Cover
Meltemi Editore srl, 2003 - Language Arts & Disciplines - 215 pages
0 Reviews
Un elogio di Babele come metafora del luogo che ha permesso la traduzione fra lingue. Un destino, secondo Fabbri, comune a tutti i linguaggi e alle pratiche discorsive. Per l'uomo, infatti, parlare vuol dire anzitutto dar senso al proprio agire e il senso nasce dal confronto con l'altro: alla base del nostro sapere c'č sempre la traduzione e trasmutazione di una lingua in un'altra. In questa raccolta di saggi l'autore prova a rileggere e "tradurre" alcuni episodi di attualitā dal punto di vista delle strategie di comunicazione: dal terrorismo delle Brigate Rosse alla veridicitā del discorso scientifico, dallo spionaggio alla sottile trama del gossip, senza trascurare incursioni nel mondo letterario.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Section 1
Section 2
Section 3
Section 4
Section 5
Section 6
Section 7
Section 8
Section 9
Section 10
Copyright

Other editions - View all

Common terms and phrases

References to this book

All Book Search results »

Bibliographic information