Eretici e libertini nel Cinquecento italiano

Front Cover
Laterza, 2010 - History - 225 pages
Dubitavano della divinità di Cristo e della verginità della Madonna, dell'autenticità dei vangeli e della trinità, dell'immortalità dell'anima e della creazione: erano i più radicali seguaci di Juan de Valdés ed erano in tanti, dal Sud al Nord della penisola. Fra mondi misteriosi ed esoterici, studi sulla natura, religione e libertinaggio, il movimento valdesiano fu un'eresia capace di attrarre potenti cardinali, gentildonne d'alto rango raffinati umanisti, ma anche semplici preti e umili popolani. Luca Addante racconta la storia affascinante di un movimento non ortodosso, specchio del bisogno di nuove libertà.

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

radicaIi deI vaIdesianesimo
3
La diffusione delleresia nel Regno di Napoli p 3 2 Gio
25
Protagonisti liveIIi e intrecci di un movimento
41
Copyright

4 other sections not shown

Other editions - View all

Common terms and phrases

Bibliographic information