Fare cose con le parole: lavoro, sindacato, politica, femminismo

Front Cover
EDIZIONI DEDALO, 2012 - History - 396 pages
0 Reviews
I saggi raccolti in questo volume prendono le mosse dagli anni '80 del Novecento, un momento di svolta nella società italiana, in cui troviamo le radici di molte trasformazioni destinate a mutare drasticamente il panorama politico, economico e culturale: la crisi del sindacato, i mutamenti della classe operaia con l'entrata in gioco di nuove traiettorie di vita e nuove soggettività, il femminismo e l'affermarsi delle donne come soggetto politico e intellettuale, i limiti dell'esperienza della militanza nelle organizzazioni storiche, l'impatto delle nuove tecnologie sulla società e sugli individui. Le riflessioni di Adele Pesce su questi temi si articolano a partire da una serie di interrogativi costanti, di nodi problematici che ritornano in contesti diversi: la differenza sessuale, la tensione tra dimensione individuale e processi collettivi, la contraddizione sempre aperta tra aspirazioni all'uguaglianza e senso della diversità, la dialettica tra fenomeni e categorie interpretative, tra ricerca e azione politica. Uno strumento per rileggere la nostra storia recente, ma anche per affrontare e capire il presente.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Nota ai testi
5
Alessandra Mecozzi
25
Se la diversità è un valore
81
La politica la persona
111
Classe operaia e innovazione nel secondo dopoguerra
173
Le donne nella crisi del sindacato
187
Spazi maschili e femminili nel lavoro di fabbrica
229
valore del lavoro delle donne
257
Lavoro e differenza sessuale
287
APPENDICE
317
PARTE TERZA
329
Carattere sociale femminile nellindustrializzazione
351
Mediazioni femminili
367
LULTIMO SCRITTO DI ADELE PESCE
383
Copyright

Common terms and phrases

Bibliographic information