Federalismo e autonomia nelle Elleniche di Senofonte

Front Cover
Vita e Pensiero, 2004 - Literary Criticism - 180 pages
0 Reviews
Il ruolo di Senofonte come testimone del federalismo, e del suo scontro con le autonomie cittadine nel corso del IV secolo, è stato spesso misconosciuto. In realtà, lo storico non solo è un buon conoscitore delle vicende degli stati federali e delle loro strutture istituzionali, ma rivela anche attenta sensibilità per la terminologia specifica del federalismo, in particolare quella che esprime la contrapposizione tra sympoliteia federale e politeia cittadina, e per temi significativi dell''ideologia' federale, come la condivisione di diritti e doveri tra realtà paritarie. Uomo della polis, Senofonte offre tuttavia una adeguata valorizzazione dello stato federale e delle sue potenzialità, che ne rivelano il carattere alternativo rispetto alla città e ad alcuni suoi storici limiti: la forza demografica e, di conseguenza, militare, la potenza economica, la tendenza all'unificazione collegata con il reciproco scambio di diritti. Lungi dall'avere un carattere poleocentrico, le Elleniche di Senofonte offrono un notevole contributo, secondo solo a quello di Polibio, alla comprensione del federalismo greco e dei diversi fenomeni di aggregazione tendenti al superamento del frazionamento poleico.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Introduzione
9
La pace di Sparta del 371 Hell VI 3 1820
93
La proposta di Protoo Hell VI 4 2
109
La oxàau di Tegea Hell VI 5 69
119
La crisi del koivov arcadico Hell VII 4 3335
127

Other editions - View all

Common terms and phrases

References to this book

Bibliographic information