Federigo Nomi: la sua terra e il suo tempo nel terzo centenario della morte (1705-2005) : atti del convegno di studi di Anghiari (25-26 novembre 2005)

Front Cover
Walter Bernardi, Giovanni Bianchini
FrancoAngeli, 2008 - Literary Criticism - 281 pages
0 Reviews
Il Convegno di Studi di Anghiari, attraverso approcci multidisciplinari, è destinato a segnare una tappa miliare negli studi su Federigo Nomi, l'intellettuale anghiarese che senza motivo è stato spesso confinato in un ruolo marginale nella storia letteraria, filosofica, dell'erudizione della seconda metà del XVII secolo. Legato alla "res pubblica litterarum" toscana pre-arcadica e ai suoi più rappresentativi personaggi (Antonio Magliabechi, Francesco Redi, Alessandro Marchetti), Nomi era decisamente orientato verso le innovazioni dei "moderni". Un intellettuale rigoroso e poliedrico, che ha lasciato un segno nella storia di un territorio, come quello aretino e della Valtiberina, peculiare della Toscana medicea.

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Abbreviazioni
11
la trasfigurazione
25
Una delle nobili penne del nostro secolo
61
Copyright

12 other sections not shown

Common terms and phrases

Bibliographic information