Fisiologia del dolore

Front Cover
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 120 - L'uomo che soffre intensamente tenta sempre di suscitare sensazioni artificiali e nuove, che distraggano il sensorio, che attutiscano la coscienza del soffrire e per quella parte che spetta al respiro egli vi riesce in questi diversi modi : a) Coll...
Page 121 - ... interrompere l'espirazione; d) Tutti questi mezzi possono produrre una narcosi carbonica che modifica in meglio la sensazione dolorosa. 13.° In quei dolori dei centri nervosi che il volgo chiama morali, quando vi ha reazione, abbiamo acceleramento dei moti...
Page 243 - Se ne va la giustizia a gambe all'aria: Ma se le cose giuste avrò di mira, L'ira non sento alla virtù contraria. Fossi papa, scusatemi, a momenti L'ira la metterei tra
Page 234 - ... de Clermont et celle de Paris sont déjà sensibles dans la beauté de la lumière : cette lumière est plus fine et moins pesante que dans la vallée de la Seine; la verdure s'aperçoit de plus loin et paroît moins noire : Adieu donc, Chanonat ! adieu, frais paysages!
Page 282 - ... impongono le scene tragiche e comiche, che deve rappresentare. Il dolore è un mutamento di composizione e di forma dei nervi che sentono: trasmesso ai centri nervosi è accompagnato da quel mutamento di composizione e di forma delle cellule nervose, che si chiama appunto sensazione dolorosa. Questo mutamento è contrario al modo di essere dell' organismo, che lo sente ; perciò vi si ribella, e lo fugge o lo combatte.
Page 300 - ... diaframma è abbassato e l'espirazione è sospesa. Questo stato, come è naturale, non dura che pochi istanti e vi tien dietro un'espirazione forte e prolungata. Appena il dolore continua in certo grado nell'uomo intelligente, noi abbiamo sempre una lotta fra i fenomeni riflessi involontarii e l'influenza moderatrice della ragione e della volontà. Nella donna, nel fanciullo, nell'uomo vile o straordinariamente sensibile abbiamo l'esagerazione dei primi fenomeni; mentre nell'uomo di molto coraggio...
Page 308 - ... dare con giusta misura la parte, che aveva la volontà e quella che spettava al dolore vero. Per conto mio, fra i cento casi da me osservati ricorderò una giovane parigina, che dal riso più smodato poteva in pochi...
Page 315 - ... Abissinia i giovani fanno un gioco curioso. Le ragazze sfidano un giovane a sopportare il dolore e gli mettono sul braccio disteso un grosso fusto di graminacee acceso o una pallottola di cencio, e il paziente deve lasciarlo bruciare fino all'ultimo senza una parola, uno sguardo o un gesto di dolore. Deve anzi continuare a discorrere, come se nulla fosse. Di quando in quando la fanciulla ravviva il fuoco col suo soffio; e finito il crudele sperimento, stropiccia colla sua mano la pelle bruciata....
Page 304 - È però probabile che la ghiandola lagrimale sia un vero scaricatore specifico della corrente dolorosa, perchè nulla conforta i più crudeli patimenti del cuore, quanto un lunghissimo pianto bagnato di molte lagrime. Si prova proprio come una sensazione di freschezza, di rilasciamento di tensione , di diminuzione di spasimo ; cose che non si hanno egualmente dopo lunghi lamenti, dopo convulsioni od altri sfoghi diversi. Ben lo sanno quelli, che hanno avuto la sventura di soffrir molto. Essi invocano...
Page 285 - Io credo di poter ragruppare tutte le infinite e svariatissime espressioni dolorose in tre grandi categorie, cioè in quelle di reazione, in quelle di paralisi e in quelle miste del dolore e del sentimento che lo ha prodotto o che lo accompagna• I. — ESPRESSIONI DI REAZIONE Sono le più comuni e accompagnano tutti i dolori leggeri oi primi stadii dei dolori forti.

Bibliographic information