Gente di Dublino

Front Cover
Bur - Fiction - 400 pages
0 Reviews
Pubblicato per la prima volta a Londra, da Grant Richards, nel 1914. È possibile sfuggire a una città spenta, provinciale, intontita dall’alcol e afflitta da una mortificante asfissia morale? Quando Joyce, ventenne irrequieto e pieno di talento, decide di dedicare la sua prima opera alla città in cui è nato, ha già la risposta a questa domanda. Sceglie la forma del racconto, la molteplicità delle circostanze e dei punti di vista, per costringere i suoi concittadini, e i suoi lettori, a guardarsi come in uno specchio. L’immagine che ne trarrà sarà impietosa: le situazioni e i personaggi, gli aneddoti e i dettagli ne illumineranno la spaventosa inconsistenza spirituale. Ma dai pregiudizi e dalle miserie di questa Dublino realissima eppure universale, a oltre un secolo di distanza, quale città può dirsi immune?
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Section 1
Section 2
Section 3
Section 4
Section 5
Section 6
Section 7
Section 8
Section 11
Section 12
Section 13
Section 14
Section 15
Section 16
Section 17
Section 18

Section 9
Section 10

Other editions - View all

Common terms and phrases

About the author (2012)

Nato a Dublino nel 1882 da una famiglia borghese di stretta osservanza cattolica, molto presto Joyce comincerà a mostrare insofferenza per la condizione del proprio Paese. Un esilio volontario lo porterà a vivere lontano dall’Irlanda, fra Trieste, Parigi e Zurigo, dove scriverà alcuni tra i più grandi capolavori del Novecento e morirà nel 1941.

Bibliographic information