Gioie cavalleresche: barbarie e civiltÓ fra epica e lirica medievale

Front Cover
Carocci, 2005 - Literary Criticism - 301 pages
Insieme alle culture classica e cristiana, la cultura barbarica dei Franchi ha contribuito in modo decisivo alla formazione dell'Europa. Sua espressione primitiva Ŕ la chanson de geste, epopea di uomini fondata sulle virt¨ del coraggio, dell'onore, della fedeltÓ. Joie Ŕ il termine usato nelle chansons de geste per indicare l'ebbrezza dell'assalto e Monjoie il grido di guerra dei Franchi. Nel XII secolo inizia un processo di civilizzazione a opera della Chiesa, che crea l'ideale del cavaliere difensore della giustizia e dei grandi signori, che attraverso la poesia dei trovatori propongono un modello di guerriero prode e misurato, per il quale l'amore Ŕ "servizio" alla dama e fonte di virt¨; la gioia sarÓ allora lo stato di estasi prodotto dall'amore.

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Una tradizione epica anteriore al Mille
19
Rolando Ŕ saggio e Carlomagno Ŕ ingiusto i1 1
111
Cortesia mito ed epopea
131
Copyright

2 other sections not shown

Common terms and phrases

Bibliographic information