Gustave Flaubert: il borghese, il semidio, il saltimbanco

Front Cover
Liguori, 2008 - Literary Criticism - 101 pages
Assurto tra i classici della letteratura dell'Ottocento, Gustave Flaubert continua a interrogare con la propria opera la nostra contemporaneitÓ. Non sono pi¨ gli adulteri di provincia, o le fastose evocazioni di antichi e crudeli riti cartaginesi che fanno scandalo; da tempo, ormai, il suo vero o presunto realismo non alimenta pi¨ le polemiche letterarie; la perfezione del suo stile Ŕ diventata oggetto di ammirazione indiscussa; i suoi romanzi appartengono al canone occidentale e ai programmi scolastici - nonostante ci˛, la figura di Flaubert, come artista isolato e incorruttibile e la sua scrittura impeccabile sollevano un problema ancora oggi vivo e ineludibile: come, e a quali condizioni, Ŕ possibile praticare la letteratura nella modernitÓ?

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

Bibliographic information