I canti dell'infinito

Front Cover
Guaraldi, Mar 13, 2012 - Poetry - 32 pages
0 Reviews
Una e-card per chi porta con sÚ la nostalgia di un bene infinito assente. Ecco, in poche pagine, un'eco della poesia di Leopardi. Un'eco della voce dolente, domandante, struggente. E l'eco che ce ne arriva - dispogliata di tutte le riduzioni a "vari" ismi (scientismi, illuminismi, modernismi, scetticismi) Ŕ l'eco di una suprema domanda, di una tormentata dedizione al vero e al bello che non ebbero nome o fisionomia certa e durevole nella vita del poeta. Una voce che ricorda come, nei suoi momenti pi¨ autentici, il cuore umano coglie la precarietÓ delle cose e del vivere; e come la profonditÓ e la vastitÓ di quella nostalgia di bene e di significato costituiscano la profonditÓ e la vastitÓ stesse dell'essere uomini, in ogni tempo.

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

Bibliographic information