I cieli del mito: letteratura e cosmo da Omero a Ovidio

Front Cover
Diabasis, 2005 - Literary Criticism - 350 pages
0 Reviews
Il cielo Ŕ degli dei: per gli antichi il cielo era il luogo delle forze reali e dei meccanismi che regolano l'agire umano. Ben prima che l'astronomia nascesse come scienza, i greci avevano mostrato di possedere una visione astrologica degli accadimenti celesti, da rintracciare non solo nei modi dell'orientamento, nelle teorie musicali, e soprattutto nelle visioni del mondo dei grandi poemi epici. Gioacchino Chiarini compie in questo libro un excursus tra le rappresentazioni classiche del mondo, da Omero a Ovidio, passando per Apollonio Rodio, Eschilo, Esiodo ed Euripide. Il volume Ŕ suddiviso in quindici capitoli, ognuno dei quali Ŕ dedicato a un pianeta nelle sue particolaritÓ figurative e simboliche.

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Capitolo primo
11
Capitolo secondo
30
Capitolo terzo
47
Capitolo quarto
63
Capitolo quinto
87
Capitolo sesto
112
Capitolo settimo
133
Capitolo ottavo
155
Capitolo decimo
194
Capitolo undicesimo
224
25 Capitolo dodicesimo
260
Sole al dodicesimo posto
263
Capitolo tredicesimo Marte al tredicesimo posto
273
Capitolo quattordicesimo Giove al penultimo posto
297
Capitolo quindicesimo Saturno allultimo posto
322
Nota
347

Capitolo nono
168
Copyright