I fiori di Al Qaida

Front Cover
Ponte alle Grazie, 2007 - Fiction - 341 pages
0 Reviews
Con il suo camion, in una nebbiosa mattina milanese, un tunisino travolge e uccide un bambino italiano che sta andando a scuola in bicicletta. Il guidatore non è colpevole, ma per la stampa e la televisione non è importante: un nuovo mostro è pronto per la cronaca. Amin invece è figlio di una italiana e di un egiziano, e si sente lacerato tra due culture che sotto molti punti di vista non hanno nulla in comune ma che sempre più devono imparare a vivere insieme, a intrecciarsi, a tollerarsi, accogliersi. Ma lui non ce la fa, la rabbia che lo abita è troppo forte e lo costringe a lottare per affermare una sola di queste identità. Mara è un'ispettrice della Digos che lavora con passione a una pista su una cellula di Al Qaida. E ci sono i giornalisti che guidano nel bene e nel male l'opinione pubblica; i magistrati, che tengono i fili del potere; gli ispettori che cercano di dipanare le reti delle storie; e poi semplicemente le persone con i loro dolori e i loro sentimenti...

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Section 1
5
Section 2
23
Section 3
25
Copyright

17 other sections not shown

Other editions - View all

Common terms and phrases

Bibliographic information