I racconti della beccaccia

Front Cover
Bur - Fiction - 176 pages
0 Reviews
“Ciò che distingue particolarmente quest’opera è l’allegria, l’ironia divertente. Le novelle offrono tutte dei campioni assai diversi del buon umore beffardo dello scrittore. Solo due o tre danno all’insieme una nota drammatica” scrisse Maupassant stesso per la pubblicazione dei Racconti della Beccaccia, che proprio per questo saranno considerati a lungo solo un insieme di novelle un po’ salaci, un po’ spinte, dalle avventure licenziose e popolaresche. Ma non è sempre così, molti racconti sono pervasi da un sottile filo di angoscia,ci sono in alcune novelle immagini di una crudeltà e di una violenza che non si riesce a dimenticare, scene che nascono nella testa di un Maupassant già roso dal tarlo della malattia, fantasmi pronti a prendere consistenza, a vivere di vita propria.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Section 1
Section 2
Section 3
Section 4
Section 5
Section 6
Section 7
Section 8
Section 14
Section 15
Section 16
Section 17
Section 18
Section 19
Section 20
Section 21

Section 9
Section 10
Section 11
Section 12
Section 13
Section 22
Section 23
Section 24
Copyright

Common terms and phrases

About the author (2012)

Guy De Maupassant (1850 – 1893) o delle tranches de vie. Allievo di Flaubert, allena il suo sguardo a percepire il grottesco in ogni manifestazione della vita borghese. Dal 1881 scrive ininterrottamente romanzi e racconti: Una vita, Pierre e Jean, Forte come la morte, Le Horla, La mano sinistra. E, nel 1885, Bel-Ami, che racconta il cinismo e la disgregazione morale della Francia di fine secolo. Raggiunge il successo, vive nel lusso, viaggia per mare sullo yacht Bel-Ami. Muore a quarantatré anni, folle, in una clinica di Parigi.

Bibliographic information